Info

Questo è il blog ufficiale di Konga, il software di gestione aziendale di EasyByte Software.

Konga è fondato su tecnologie moderne, utilizza standard industriali e open source.

Questi sono alcuni dei punti di forza di Konga:

  • Cross platform: Mac OS X, Windows e Linux
  • Database SQL con architettura a plug-in. Attualmente sono disponibili i plug-in per MySQL e SQLite
  • Interfaccia grafica curata, aggiornata e in linea con i sistemi operativi moderni
  • Standard Unicode per la codifica dei caratteri, quindi pronto per essere localizzato in qualsiasi paese del mondo
  • Funzionalità di ricerca full-text, per offrire un ambiente di ricerca tipo “google” all’interno della gestione aziendale
  • Dizionario dei dati e indipendenza del programma client dalla struttura del database. Per permettere lo sviluppo di personalizzazioni in modo semplice e trasparente
  • Utilizzo di standard aperti e di tecnologie all’avanguardia

Per maggiori informazioni potete consultare la documentazione on-line.

Konga può essere scaricato e provato gratuitamente per 30 giorni. Scaduto il periodo di prova, se volete continuare ad utilizzare il programma, occorrerà acquistare il prodotto. I prezzi delle diverse edizioni di Konga si trovano qui.

 

31 commenti Add your own

  • 1. mario T.  |  23 gennaio 2012 alle 15:23

    visto che siamo in Italia, perchè non scrivete in italiano? Io l’inglese non lo so e non lo voglio imparare!!! aurora

    Rispondi
    • 2. Fabrizio Toso  |  24 gennaio 2012 alle 15:58

      A che cosa si riferisce in particolare? Effettivamente questo blog è ospitato su di una piattaforma multilingua e non sempre abbiamo il pieno controllo di come le cose vengono localizzate nella lingua italiana, ma credevo che la maggior parte dell’interfaccia fosse già in Italiano, forse ci è sfuggito qualcosa (a parte la dicitura “Enter your comment here” nel box dei commenti, che non siamo ancora riusciti a localizzare).

      Rispondi
  • 3. alessandro Gadda  |  29 marzo 2012 alle 16:05

    Io uso Irbis su Macos ora però il mio vecchio Mac non funziona più per tanto devo cambiare PC e visto che da quanto ho letto il nuovo software di Contabilità funzionerà su più sistemi (Linux compreso), Pensavo di comprare un PC e metterci Linux Ubuntu su se voi mi confermate che il vostro software funzionerà con tale sistema, premetto dovrà comunicare con una macchina Mac per lavorare con + postazioni.

    Rispondi
    • 4. Fabrizio Toso  |  29 marzo 2012 alle 17:26

      Sì, al momento del rilascio definitivo sarà disponibile – solo per la parte server – anche la versione per Linux. Nel caso di un utente di Irbis e che quindi non possiede il modulo “S” (server dedicato senza interfaccia utente), ci sono però dei costi aggiuntivi: l’acquisto del modulo “S” e il fatto che utilizzando un server dedicato si potrebbe “perdere” una postazione di lavoro (solo nel caso in cui la postazione Irbis che gestisce i dati sia attualmente utilizzata anche come posto di lavoro per un utente).

      Rispondi
      • 5. alessandro Gadda  |  30 marzo 2012 alle 08:15

        Be è un peccato pensavo di utilizzarlo come desktop io utilizzo Linux ormai da un anno come desktop e mi trovo bene anche perchè ho a disposizione parecchio software e tutto Opensource ,tornardo a Konga è possibile fare una postazione windows-mac

      • 6. Fabrizio Toso  |  30 marzo 2012 alle 08:47

        Tecnicamente sarebbe possibile rilasciare le versioni client anche per Linux. In questo momento vogliamo concentrare le risorse disponibili su Mac OS X e Windows: pensiamo che l’impegno necessario a mantenere corrette e aggiornate le versioni dei client Linux non sarebbe giustificato dal numero esiguo di utenti che utilizza Linux per il “desktop”. Non è escluso che in futuro, a fronte di una richiesta da parte degli utenti, queste scelte possano cambiare.
        Per rispondere alla domanda: sì, Konga prevede sempre la possibilità di avere un rete “mista” Windows e Mac OS X (e Linux solo server).

  • 7. alessandro Gadda  |  30 marzo 2012 alle 09:21

    perfetto, mi sono andato a rileggere la presentazione fatta in Gennaio e come ricordavo ha il plug-in per MySql database che gìà utilizzo , per tanto anche senza client sarà possibile interrogarlo via Sql con Linux.

    Rispondi
  • 8. Francesco Bruziches  |  7 maggio 2012 alle 20:41

    premetto che non conosco i vostri gestionali, vi ho contattato lo scorso anno per sapere se fosse stato possibile modificare i caratteri (font) del Tibet (scaricato in versione demo) in quanto con i nuovi monitor iMac si vede tutto troppo piccolo e mi è stato comunicata appunto l’uscita di Konga. scaricherò sicuramente la versione in prova per poi valutarne l’acquisto, ma quando uscirà una versione definitiva? sarebbe interessante iniziare il nuovo esercizio con il nuovo software. inoltre dove posso reperire caratteristiche dettagliate del nuovo gestionale? nei moduli contabilità ordinaria, fatturazione e magazzino, ci sono degli strumenti di statistiche? ad esempio per controllare gli acquisti di ogni cliente, vedere se non sta acquistando più alcuni prodotti e controllo fatturato, oppure verificare i valori di margine per la vendita di singoli articoli o categorie omogenee per valutare se continuare a trattare determinati prodotti, controllo del credito per cliente e seguente segnalazione per eventuale blocco forniture, ecc.

    Rispondi
    • 9. Fabrizio Toso  |  8 maggio 2012 alle 15:29

      Sì, nel modulo vendite ci sono le stampe delle statistiche e viene tenuto traccia del margine delle singole righe dei documenti fiscali (e quindi anche dei singoli articoli). Per quanto riguarda la data di rilascio definitiva, essa sarà annunciata al momento del rilascio della versione 1.0 “beta”, comunque ci sarà ampio spazio per iniziare il nuovo esercizio con Konga.

      Rispondi
  • 10. Lorenzo Franco  |  14 maggio 2012 alle 09:04

    Salve sono un nuovo utente di konga e mi chiedevo quando sarebbe uscito il plug-in per MySql. Ho visto che se ne parla nell’articolo di gennaio, ma non si capisce quando uscirà. Siete a conoscenza di una data di uscita?
    Grazie

    Rispondi
    • 11. Fabrizio Toso  |  14 maggio 2012 alle 16:41

      Il “driver” per MySQL viene utilizzato usualmente solo quando si installa la versione “daemon” (per Linux o Mac OS X) o “servizio” (per Windows). Inizialmente non avevamo previsto il rilascio del driver MySQL per le versioni “beta” ma, a seguito di alcune richieste, la prossima versione “beta” verrà fornita anche del driver per MySQL. In tal modo potremo soddisfare la “curiosità tecnica” di alcuni nostri utenti e collaudare “sul campo” anche questo componente software.
      Il rilascio di una nuova versione “beta” è previsto verso il 20 maggio, in quell’occasione sarà presente anche il driver MySQL.

      Rispondi
  • 12. Patrizia  |  7 gennaio 2013 alle 16:40

    Salve, non abbiamo più ricevuto notizie relative al nuovo programma. A quando l’uscita ufficiale? Grazie

    Rispondi
    • 13. Fabrizio Toso  |  7 gennaio 2013 alle 18:32

      Stiamo preparando una nuova versione 0.97 “beta” che probabilmente sarà rilasciata tra l’11 e il 18 gennaio 2013. Per la versione 1.0 “beta” occorre attendere fine Febbraio 2013.

      Rispondi
  • 14. dolphin bath srl  |  7 marzo 2013 alle 15:29

    Con il programma è possibile gestire anche le Distinte Base ?
    Io ho necessità di gestire l’ordine al fornitore (D.B. moltiplicata x ordinato cliente)
    Devo gestire l’ordine del cliente (ogni D.B. genera un codice articolo soggetto a fatturazione)
    Devo gestire l’arrivo della merce spesso parziale, emettere ddt e fattura.
    Quindi ho bisogno di avere sempre sotto controllo per ogni articolo quanto ordinato dal cliente, quanto ordinato al fornitore, la giacenza ed eventuali articoli in negativo.
    Mi serve una visione globale.
    E’ possibile ?
    Grazie anticipatamente della risposta, saluti
    Marina Dolphin bath srl

    Rispondi
    • 15. Fabrizio Toso  |  7 marzo 2013 alle 15:47

      Sì, negli articoli è prevista la possibilità di inserire degli “articoli composti”, che servono appunto per la gestione di una “distinta base”. Questa funzionalità è piuttosto recente e attualmente Konga non si presenta come un programma per la gestione di “distinte base” per la produzione industriale, ma credo che potrebbe rispondere alle sue esigenze.
      È importante capire in dettaglio come volete operare, cioè se gli articoli che sono composti da una distinta base devono avere una propria giacenza di magazzino oppure no, perché nel secondo caso dovrebbe bastare quello che noi chiamiamo “Articolo in Kit”.

      Rispondi
  • 16. dolphin bath srl  |  7 marzo 2013 alle 16:07

    Io ho bisogno di una giacenza sia dei componenti sia del prodotto finito.
    Ma soprattutto devo caricare la distinta base ma nel DDT del cliente non mi deve apparire mentre nel downloads stampava i singoli componenti. Io ho creato l’articolo madre come composto e gli articoli D.B. come standard perchè diversamente non me lo permetteva il programma.

    Rispondi
    • 17. Fabrizio Toso  |  7 marzo 2013 alle 17:18

      Quindi, se capisco bene, sta già provando ad utilizzare la versione beta di Konga, giusto? In tal caso credo che sia opportuno un contatto telefonico: può inviare il suo numero di telefono all’indirizzo e verrà richiamata dal nostro servizio di supporto.

      Rispondi
  • 18. Valentino Pavan  |  26 marzo 2013 alle 23:47

    Ciao Fabrizio, nella documentazione ne nel programma, non trovo riferimenti alla possibilità di inviare le fatture via email in modo automatico. È possibile farlo?
    Inoltre non capisco se caricando della merce a magazzino, il movimento genera automaticamente una relativa registrazione in prima nota. Grazie.

    Rispondi
    • 19. Fabrizio Toso  |  27 marzo 2013 alle 09:52

      Sì, è possibile inviare automaticamente via e-mail tutti i tipi di documento in formato PDF: offerte, conferme d’ordine, documenti fiscali e ordini a fornitori. La configurazione si trova in Manutenzione->Configurazione dell’azienda e in ogni sezione (Vendite, Ordini, Preventivi) c’è un’impostazione con la dicitura “Abilita l’invio automatico del [documento] via e-mail”. La configurazione dei parametri per l’invio del messaggio invece si trova nelle preferenze del programma, sezione Avanzate, dove puoi scegliere l’invio via SMTP o via sendmail (per i sistemi operativi che lo prevedono).
      Per quanto riguarda la generazione della prima nota dal carico, attualmente non è possibile farlo, ma le informazioni sono state tutte predisposte, quindi si tratta solo di aggiungere la funzionalità, probabilmente in una delle prime versioni successive alla 1.0.

      Rispondi
  • 20. Valentino Pavan  |  23 luglio 2013 alle 09:25

    Più che “Konga” questo software dovrebbe chiamarsi “Araba fenice” …

    Rispondi
    • 21. Fabrizio Toso  |  23 luglio 2013 alle 10:35

      Hai ragione, era stato preso in considerazione, ma non soddisfaceva la regola fondamentale per i nomi dei nostri prodotti: devono essere lunghi 5 caratteri…🙂

      Rispondi
      • 22. Valentino Pavan  |  30 luglio 2013 alle 21:48

        Sai che fino ad ora non l’avevo mai notato che sono tutti lunghi 5 caratteri?
        Comunque, sbaglio oppure oggi doveva essere il giorno della “beta1.0”? Dai che mi serve per partire con una ditta nuova!!!

      • 23. Fabrizio Toso  |  31 luglio 2013 alle 11:54

        Non sbagli, ma per non smentirci, la beta 1.0 verrà rilasciata dopo aver risolto un paio di problemi ancora aperti. Il rilascio di una nuova versione per tutte le piattaforme è piuttosto impegnativo in termini di controllo di qualità e – dato il periodo “estivo” – il rilascio avverrà nella terza settimana di Agosto. Comunque le versioni “nightly” continuano ad essere disponibili per il download ai soliti indirizzi.

  • 24. Valentino Pavan  |  9 agosto 2013 alle 12:38

    Avete un sistema di segnalazione per informarvi di tutti i problemi che trovo nell’uso della v.0.99?

    Rispondi
  • 26. deborah  |  21 dicembre 2013 alle 18:46

    ho scaricato il programma ma non me lo fa aprire mi da questo errore eccezione fatale. Impossibile eseguire l’applicazione in quanto lanciata da un dispositivo in sola lettura e poi chiude l’applicazione cosa ho sbagliato?

    Rispondi
    • 27. Fabrizio Toso  |  21 dicembre 2013 alle 19:39

      Immagino si tratti di una versione per Mac OS X, giusto? In tal caso il messaggio in esame normalmente appare quando si prova a lanciare il programma direttamente dal volume virtuale che appare dopo avere fatto il doppio click sull’immagine disco (file .dmg). La procedura corretta di installazione è di copiare il programma nella cartella Applicazioni del PC e poi lanciarlo, in questo caso non dovrebbe apparire il messaggio di errore causato dal “dispositivo” di sola lettura.

      Rispondi
  • 28. Luca Crivellaro  |  7 ottobre 2014 alle 16:03

    buonasera, sono nelle necessità di personalizzare “l easy moduli” di default andando ad inserire un immagine, che non è altro lo scheletro del il ns modello DDT e FV e una volta inserito devo adattare i campi presenti al mio scheletro. come devo fare? esiste un guida on line?
    Grazie

    Luca Crivellaro

    Rispondi
    • 29. Fabrizio Toso  |  7 ottobre 2014 alle 16:56

      È possibile utilizzare l’editor delle stampe per impostare un’immagine di sfondo, la documentazione è on-line: https://blog.konga.it/2013/04/12/la-documentazione-di-konga/

      La parte relativa all’editor di stampe si trova nel manuale base, ad esempio questo è un link alla sezione dell’editor di stampe della versione HTML della documentazione: http://www.konga.it/html/bk01ar01s08.html

      Brevemente: per impostare l’immagine di sfondo, dopo aver aperto il modulo che si intende modificare, occorre cliccare sull’elemento principale “layout” della gerarchia degli oggetti (riquadro in alto a sx) e quindi andare nella sezione “Immagine di sfondo” della sezione “proprietà” (a sinistra in basso) e selezionare l’attributo “origine dell’immagine”.

      Rispondi
  • 30. antonio  |  31 agosto 2015 alle 13:45

    come faccio ad disinstallarlo? visto che non riesco? grazie premetto che ho ubuntu 15.04

    Rispondi
    • 31. Angelo Mottola  |  31 agosto 2015 alle 15:04

      Da terminale basta inserire il comando:

      sudo dpkg -r easybyte-konga

      Questo assumendo che si voglia disinstallare Konga. Per Konga Client o Konga Server si deve usare “easybyte-konga-client” o “easybyte-konga-server”.

      Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: