I clienti di Konga

13 febbraio 2012 at 14:35 11 commenti

Supporto: EasyByte Software buongiorno, come posso aiutarla?
Utente: Salve, ho la versione 1.7.0 di Tibet e non funziona con Windows 7.
Supporto: Sì, è corretto, la versione 1.7.0 non funziona con il nuovo sistema operativo. Lei ha bisogno della versione 1.7.7
Utente: Beh, sì… la versione 1.7.7 l’ho installata e funziona.
Supporto: Ottimo, allora ha già installato la nuova versione. Qual è il problema?
Utente: Volevo sapere quando renderete la versione 1.7.0 compatibile con Windows 7. Abbiamo usato la versione 1.7.0 per molti più anni della versione 1.7.7 e ci piaceva così com’era.

Questo scambio è stato liberamente adattato da una storia che è presente nel libretto “Tales from the tech line” di David Pogue.

Alcuni nostri utenti temono che Konga sia radicalmente diverso dai prodotti attuali e che per poterlo utilizzare con profitto sarà necessario investire molto tempo, quasi come migrare ad un programma di un altro produttore. Vorrei rassicurare questi utenti: Konga utilizza la stessa “filosofia” di gestione aziendale degli attuali prodotti. Sicuramente l’interfaccia utente di Konga è molto diversa, soprattutto perché è stata aggiornata per essere “al passo con i tempi” e al passo con i monitor sempre più grandi ed i pixel sempre più piccoli. In Konga sono state apportate delle modifiche alla logica di funzionamento solo quando abbiamo ritenuto che il vantaggio per l’utente superasse di molto la scomodità di dover imparare un nuovo modo di fare le cose.

Ad esempio, nella gestione dei clienti e dei fornitori è stata apportata qualche modifica importante: ora i clienti sono logicamente separati dai fornitori e Konga prevede due archivi separati, uno per i clienti e uno per i fornitori. Sono stati previsti anche due nuovi archivi collegati ai clienti e ai fornitori: gli Indirizzi e i Contatti.

Una scheda dell'archivio clienti

Ogni cliente (o fornitore) è sempre abbinato ad almeno un indirizzo: quello della sede legale; ad ogni indirizzo aggiuntivo – e possiamo avere un numero illimitato di indirizzi per ogni cliente – dovrà venire asseganto ad una di queste tipologie:

  • Destinazione merce principale
  • Aggiuntivo
  • Corrispondenza
  • Obsoleto

Scheda Indirizzo (dal cliente)

Le tipologie degli indirizzi dovrebbero essere già autoesplicative, solo “aggiuntivo” e “Obsoleto” sono degni di una breve spiegazione: “Aggiuntivo” si può utilizzare per le destinazioni delle merci diverse da quella principale o per le sedi periferiche dell’azienda; “Obsoleto” si utilizzerà per i vecchi indirizzi che non possono essere eliminati perché sono ancora utilizzati nei documenti fiscali o negli ordini.

Scheda di un contatto (dal cliente)

Con Konga abbiamo anche previsto un archivio separato per i contatti, ogni contatto deve essere abbinato ad un indirizzo e, di conseguenza, sarà abbinato ad un cliente (o ad un fornitore).

La linea che separa l’aggiornamento di un prodotto software dal rilascio di un prodotto completamente nuovo dovrebbe essere facile da indentificare: se si è partiti da un prodotto esistente e ad esso sono state apportate delle aggiunte e migliorie, allora si tratta di un aggiornamento; se si è partiti da zero, allora si tratta di un nuovo prodotto. Nel caso di Konga siamo partiti da zero per l’architettura software ma non abbiamo modificato le fondamenta della filosofia di gestione aziendale di Tibet ed i suoi “compagni”, forse dovremmo saltare la versione 1.0 e rilasciare direttamente la 1.1… Che cosa ne pensate?

Entry filed under: Konga. Tags: , , , , , .

Le cose che non si dovrebbero mai fare Tre piccole cose

11 commenti Add your own

  • 1. Andrea Santi  |  13 febbraio 2012 alle 15:42

    il tempo corre e noi con lui
    niente si ferma e tutto è destinato a cambiare
    attendiamo il momento di spiccare il volo con il nuovo software
    buon lavoro

    Rispondi
  • 2. Roberta  |  16 febbraio 2012 alle 14:34

    Non vediamo l’ora di provarlo!

    Rispondi
  • 3. IL GABRO  |  16 febbraio 2012 alle 18:55

    Già questo mi sembra una pensata degna di un software moderno,
    io però voglio vedere la maschera dell’inserimento della prima nota e soprattutto la stampa del bilancio

    Rispondi
    • 4. Fabrizio Toso  |  16 febbraio 2012 alle 19:31

      Puoi stare tranquillo: la stampa del bilancio è molto bella… soprattutto quando riporta un utile (!)

      Rispondi
  • 5. Marco Vigasio  |  27 febbraio 2012 alle 11:26

    Ciao Fabrizio, a proposito di clienti, è stata inserita qualche nuova procedura per la fidelizzazione dei clienti consumer tramite fidelity card o cose simili ?

    Grazie e buon lavoro.

    Rispondi
    • 6. Fabrizio Toso  |  27 febbraio 2012 alle 12:09

      No, attualmente non c’è nulla. In compenso forse partirà a breve un “progetto speciale” per aggiungerla all’attuale versione di Tibet, in tal caso credo proprio che la gestione delle carte fedeltà verrà aggiunta anche a Konga.

      Rispondi
      • 7. Marco Vigasio  |  29 febbraio 2012 alle 18:36

        Grazie mille, mi interessa, eventualmente potrò iniziare con Tibet per poi passare a Konga quando la aggiungerete. Valuterò quandro vedrò in azione Konga.

  • 8. Gabriele  |  21 marzo 2013 alle 20:32

    Scopro solo ora (grazie al NG it.comp.macintosh) che state preparando questi nuovi sw.
    Meno male, perché il Wilma Lite che uso su Snow Leopard non so quanto ancora ce la potrà fare🙂
    Volevo sapere se si potrà inserire un cliente che sia anche fornitore (magari duplicando la scheda e differenziando solo col codice).

    Rispondi
    • 9. Fabrizio Toso  |  21 marzo 2013 alle 22:09

      In effetti la possibilità di duplicare un cliente e trasformarlo in un fornitore era presente in Wilma Lite, ma con la separazione logica dei clienti e dei fornitori in Konga non è più possibile. Proporrò di aggiungere una funzionalità equivalente anche in Konga: da cliente a fornitore e viceversa. Grazie per il suggerimento.

      Rispondi
      • 10. Gabriele  |  22 marzo 2013 alle 10:18

        Grazie🙂
        Avete forse bisogno di beta tester per la versione Lite?

      • 11. Fabrizio Toso  |  22 marzo 2013 alle 12:42

        I beta tester sono sempre benvenuti. A breve rilasceremo una nuova versione beta, suggerirei di attendere il rilascio della nuova versione prima di partire. La versione beta viene distribuita solo per Konga Pro, comunque non sarà un problema passare da Pro a Lite nel momento in cui verrà rilasciata la versione 1.0.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Archivi

Seguici su Facebook


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: