Konga versione 1.4.7

 

È stata rilasciata la versione 1.4.7 di Konga. Si tratta di una versione che aggiunge diverse funzionalità e corregge alcuni piccoli errori, qui sotto sono riportate le differenze principali rispetto alla versione precedente (1.4.6.1).

  • Modificato il formato XML delle informazioni da trasmettere per la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA (Provvedimento+IVA+periodica_21032018.pdf)
  • Aggiunta la gestione dell’anno di riferimento IVA nelle registrazioni di Prima Nota e dei Movimenti IVA
  • Aggiunta la nazione del Kosovo alla lista delle nazioni di Konga
  • Aggiunta la lista dei lotti/matricole al momento dell’emissione degli scontrini (Modulo POS), nelle versioni precedenti era sempre necessaria la lettura tramite lettore ottico o l’inserimento manuale
  • Aggiunta la possibilità di identificare un codice dell’archivio Contatti nei seguenti archivi: Preventivi, Ordini da Clienti, Ordini a Fornitori e Documenti Fiscali
  • Aggiunto l’archivio delle Scansioni Barcode per l’acquisizione di dati dai lettori portatili intelligenti di codici a barre
  • Aggiunto il prezzo promozionale di vendita IVA esclusa nella scheda degli articoli di magazzino
  • Corretta la stampa del riepilogo annuale della Situazione IVA Differita (Stampe -> Contabilità)
  • Corretta la modalità di blocco delle risorse al momento della conferma degli ordini tramite il pulsante “Conferma”: in alcuni casi era possibile confermare due ordini con lo stesso numero da due postazioni differenti
  • Corretta la stampa definitiva del Pagamento Provvigioni: in alcuni casi quando si sceglieva la stampa riepilogativa il programma poteva non aggiornare correttamente il valore del campo “Importo provv. corrisposto”
  • Correzioni varie

Le modalità di aggiornamento sono quelle usuali: tramite l’aggiornamento automatico**, oppure la nuova versione può essere scaricata utilizzando i link che trovate nella pagina di download del sito di EasyByte Software. Di seguito troverete una descrizione dettagliata delle maggiori novità della versione 1.4.7.

Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA (2018)

A partire dal primo trimestre del 2018 il formato del file XML da utilizzare per la comunicazione delle liquidazione IVA periodiche è cambiato: è stata aggiunta una casella per indicare se nel trimestre sono avvenute delle operazioni straordinarie e la richiesta di indicare, in presenza dell’acconto di fine anno, il metodo utilizzato per il calcolo dell’importo dell’acconto IVA. Maggiori informazioni per la definizione di che cosa si intende per “operazioni straordinarie” si trovano nelle istruzioni pubblicate dall’agenzia delle entrate. I metodi previsti per il calcolo dell’acconto sono: storico, previsionale, analitico – effettivo e quello utilizzato dai soggetti operanti nei settori delle telecomunicazioni, somministrazione di acqua, energia elettrica, raccolta e smaltimento rifiuti, eccetera.

Nella nuova versione del programma sono state aggiunte queste due nuove informazioni nelle schede della tabella Liquidazioni IVA (Tabelle -> Contabilità), esse vengono pre-compilate e possono essere modificate prima della generazione del file XML da trasmettere.

La procedura per la generazione del file è rimasta invariata, per maggiori informazioni fare riferimento alla documentazione rilasciata con la versione 1.3.0.

L’anno di riferimento IVA e la nuova disciplina per le detrazioni IVA

Nel mese di gennaio scorso è stata pubblicata la circolare dell’agenzia delle entrate che interpretava le nuove regole per le detrazioni IVA, utili in particolare nel momento in cui si sta registrando un documento IVA fornitore ricevuto nell’anno precedente. Partendo da questa interpretazione abbiamo aggiunto nelle registrazioni di prima nota e nei movimenti IVA un nuovo campo denominato “anno di riferimento IVA”.

L’anno di riferimento IVA viene compilato automaticamente dal programma uguale all’anno della data di competenza IVA, l’unico caso in cui l’utente dovrà modificare il valore dell’anno di riferimento IVA sarà appunto nel momento in cui si stia registrando una fattura di acquisto ricevuta in anni precedenti e che, per vari motivi, non si è potuta registrare nello stesso anno in cui si è ricevuto il documento. Le registrazioni IVA con un anno di riferimento IVA diverso dall’anno di competenza IVA, verranno stampate nel registro IVA del periodo di competenza, ma non contribuiranno alla detrazione IVA al momento del calcolo della liquidazione IVA periodica.

Nel prospetto della liquidazione IVA periodica apparirà uno specifico rigo con la dicitura “IVA acquisti relativa ad anni precedenti” che evidenzia l’importo IVA totale delle registrazioni relative ad anni diversi da quello di liquidazione.

L’importo dell’IVA degli acquisti relativi ad anni precedenti viene riportato sia nella scheda della Liquidazione IVA (Tabelle -> Contabilità -> Liquidazioni IVA), sia nei riepiloghi IVA di dettaglio della liquidazione.

Archivio delle Scansioni Barcode

Gli utenti del modulo di gestione del magazzino possono utilizzare il nuovo archivio delle scansioni barcode, questo archivio è utile solo nel caso in cui si stia utilizzando un terminale portatile intelligente che si può sincronizzare con il Konga server, come ad esempio il modello Honeywell Dolphin 75e. Per attivare la sincronizzazione dei dati di Konga con il lettore wireless è necessario abilitare il servizio “gestore lettori di codici a barre remoti” nella configurazione del server.

 

Configurando opportunamente il lettore intelligente, esso si collegherà via Wi-Fi al server Konga e riceverà i dati degli articoli di magazzino, necessari per l’acquisizione dei dati in mobilità. Ogni sessione di scansioni di codici a barre e quantità verrà memorizzata nell’archivio delle scansioni barcode. La singola sessione di scansione oltre al codice avrà una data/ora di scansione, uno stato inizialmente impostato ad “Acquisita” e ovviamente la lista dei codici barcode con le relative quantità e descrizioni articoli associate. Sarà possibile modificare le quantità di ogni riga, lo stato dell’intera sessione (tra “Acquisita” e “Utilizzata”) oppure cancellare l’intera sessione, ma non sarà possibile creare nuove sessioni di scansione da Konga; nuove sessioni saranno sempre create e trasmesse solo dal lettore intelligente.
Nelle schede di carico-scarico, documenti fiscali, ordini clienti e ordini fornitori è stato aggiunto un pulsante “Importa da scansione…” subito al di sotto delle griglie degli articoli.

Cliccando su tale pulsante sarà possibile selezionare una sessione di scansione tra quelle nello stato “Acquisita”, in modo tale da aggiungere al documento corrente le righe corrispondenti alle letture barcode della sessione selezionata. Se nel momento in cui si preme il pulsante “Importa da scansione…” è presente una sola sessione di scansione acquisita, non verrà chiesto di selezionarla, ma ne verranno automaticamente aggiunte le righe al documento. Ogni volta che una sessione di scansione è importata in un documento, il suo stato passa da “Acquisita” ad “Utilizzata” e non sarà possibile riutilizzarla in un altro documento, a meno che il suo stato non venga alterato manualmente.

Il Prezzo Promozionale di Vendita degli Articoli di Magazzino

 

Il prezzo promozionale di vendita ora è stato distinto in due campi separati: IVA esclusa e IVA inclusa, in tal modo sarà possibile impostare e proporre il prezzo promozionale più corretto per il contesto di vendita utilizzato al momento. Il prezzo promozionale di vendita IVA inclusa verrà utilizzato dalla Emissione Scontrini (modulo POS), mentre il prezzo promozionale di vendita IVA esclusa verrà utilizzato nei preventivi, negli ordini da clienti e nei documenti fiscali. Il pulsante accanto al prezzo promozionale di vendita IVA inclusa permette di far calcolare al programma lo scorporo dell’IVA e proporre automaticamente il prezzo IVA esclusa.

 

** L’aggiornamento automatico all’ultima versione non è previsto per le versioni server (daemon o servizio), questo significa che gli utenti del modulo “S” dovranno scaricare il programma di installazione e installare manualmente la versione aggiornata sulla postazione server. Per gli utenti della piattaforma Linux sarà sufficiente richiedere un aggiornamento software per scaricare il pacchetto aggiornato (da console: sudo apt-get upgrade).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.